Home > Android > Google Allo non convince e sprofonda nel play store

Google Allo non convince e sprofonda nel play store

Google Allo, nota applicazione di messaggistica istantanea non è riuscita a fare il botto e ad emergere in un mercato sempre più ampio. Lo scettro detenuto da Whatsapp, Facebook, Messenger, Telegram e Skype e intoccabile. Google ci ha provato già diverse volte ma ha fallito ben due volte in questo intento.

La prima volta fu in occasione di Google Plus, quello che doveva essere un nuovo social network pronto a fare concorrenza a Facebook. Oggi risulta essere una piattaforma morta, inutilizzata e non aggiornata più nemmeno dalla stessa Google. Un progetto quindi destinato a morire, ma che aveva delle grandi ambizioni.

Non solo Google Plus, Google ha deciso di riprovarci ad ottobre con Allo, un applicazione di messaggistica istantanea che però non è piaciuta agli utenti, in quanto si è dimostrata essere poco pratica, sconosciuta e non scaricata dalla maggior parte degli utenti. Ma sopratutto l’applicazione presentava tanta caratteristiche mancanti rispetto alla concorrenza.

Stando a quando possiamo vedere adesso su Google Play, dopo un recente periodo di grossi download, l’applicazione è caduta nel dimenticatoio e gran parte degli utenti non ci hanno pensato due volte a rimuoverla. Rubare monopolio a Whatsapp sembra oramai una mossa impossibile, considerando che Telegram avanti di molti anni ci sta riuscendo poco alla volta.