Home > News > Google Assistant migliore di Alexa e Siri nel capire i vari accenti inglesi

Google Assistant migliore di Alexa e Siri nel capire i vari accenti inglesi

Google Assistant

Un test di riconoscimento vocale gestito dal laboratorio Vocalize.ai ha sguinzagliato gli assistenti digitali Alexa, Google Assistant e Siri l’uno contro l’altro. Il concorso è stato progettato per scoprire quale dei tre potrebbe capire meglio chi parla inglese con un accento estero.

Il test ha misurato la risposta del trio a un accento americano, un accento indiano moderato e un moderato accento cinese. Tutti e tre hanno funzionato bene con il riconoscimento di parole isolate, inchiodando gli accenti statunitensi e indiani.

Ma Google Assistant ha dimostrato di essere di gran lunga superiore nel comprendere l’inglese con un accento cinese rispetto agli altri due assistenti. In effetti, l’Assistente Google ha ottenuto un punteggio perfetto in tutti e tre i round di questo test.

Google Assistant vs Siri vs Alexa

Per il test Speech-In-Noise che ha introdotto suoni ambient, Google ha ottenuto un perfetto 0% di errore per l’accento negli Stati Uniti, il 2% per l’accento indiano e il 6% per l’accento cinese. I punteggi di Siri erano 8% (Stati Uniti), 11% (indiano) e 14% (cinese). I risultati di Alexa sono stati rispettivamente dell’11%, 15% e 19%.

Secondo Vocalize.ai, i risultati raggiunti da Siri e Alexa sono gli stessi che ci si aspetterebbe di vedere da un essere umano con una perdita uditiva moderata. Misurando il rendimento di ciascuno dei tre assistenti virtuali quando sono stati testati diversi livelli di volume, Google Assistant era al primo posto seguito da Alexa e Siri.

L’autore dello studio ha detto che quelli con un accento cinese potrebbero dover parlare più forte a Siri per farsi capire.

VIA  FONTE