Home > Android > Samsung Galaxy Note 9: nuove conferme sull’assenza del sensore di impronte sotto il display

Samsung Galaxy Note 9: nuove conferme sull’assenza del sensore di impronte sotto il display

Mentre sul mercato è già presente uno smartphone con scanner delle impronte sotto il display, il Vivo X20 Plus UD, gli sforzi di Samsung sul campo hanno dovuto fare i conti con il suo attuale Infinity Display e la conformazione particolare che ha. Ciò va a confermare ulteriormente la sua assenza nel prossimo Samsung Galaxy Note 9.

I problemi in particolare sono legati al lettore ottico di questo tipo è stato incorporato sotto il display, il quale ha avuto problemi con la semi-trasparenza del display OLED, e quindi l’affidabilità. Un lettore di tipo capacitivo più ortodosso, d’altra parte, potrebbe essere reso relativamente trasparente, ma dovrebbe essere montato sulla parte superiore del display, che presenta problemi di durata.

Pertanto, un sensore di impronte in-display sul Galaxy Note 9 è ora fuori questione, stando a quando indicato dall’analista noto Ming-Chi Kuo di KGI, a causa dei problemi summenzionati che precludono a Samsung di produrlo in grandi quantità per l’estate. Kuo aggiunge anche che ulteriori “difficoltà tecnologiche” includono anche problemi di sensibilità con le pellicole protettive del display e problemi con la coerenza in diverse condizioni meteorologiche.

Ci sono vantaggi e svantaggi sia di tipo ottico che capacitivo o ultrasonico, quindi non credo che ci sia alcuna tecnologia che possa essere commercializzata su larga scala in questo momento“, ha sottolineato un addetto del settore. “L’anno prossimo, Samsung Electronics penso che riuscirà a utilizzarlo.”

VIA