Home > Android > Samsung Galaxy S9+ ottiene 4/10 per la riparabilità

Samsung Galaxy S9+ ottiene 4/10 per la riparabilità

La realizzazione di smartphone che hanno a disposizione una scocca completamente in vetro e non permettono la rimozione della batteria fa si che il grado di riparabilità sia molto basso. Lo sanno bene i colleghi di iFixit che, dopo aver testato e disassemblato il nuovo top di gamma Samsung Galaxy S9+ (non tanto resistente alle cadute), gli hanno assegnato un punteggio di appena 4/10.

Le difficoltà maggiori riscontrate durante il teardown sono state nella rimozione della batteria, incollata talmente bene alla scocca sottostante da aver richiesto una particolare sostanza chimica in grado di scioglierla. Il processo ha necessitato talmente tanto tempo che iFixit stima che richiederebbe “molto calore, uno strumento di leva, un estintore, un secchio di sabbia e nervi di vibranio” per rimuoverlo dal suo posto.

L’altro punto quasi impossibile in cui operare è il display. Anche in questo caso, la colla è presente in quantità molto elevate (per compensare probabilmente la quasi assenza delle cornici) e serve parecchia pazienza e manualità per rimuoverlo senza danni.

Al contrario, i lati positivi nel teardown del Samsung Galaxy S9+ sono stati riscontrati nella modularità delle fotocamere e del sensore di scanner dell’iride. Essi, agganciati solo attraverso delle viti, sono le componenti più semplici da rimuovere.

A ogni modo, per la guida completa al disassemblaggio del Samsung Galaxy S9+, vi rimandiamo alla pagina dedicata di iFixit.

VIA