Home > Android > Samsung viola alcuni brevetti in Italia

Samsung viola alcuni brevetti in Italia

Samsung, nota azienda del settore conosciuta sopratutto per la creazione di smartphone all’avanguardia, non smette di avere problemi. Dopo il recente flop di Galaxy Note 7 i problemi non sembrano essere finiti. Vi ricordiamo che a giorni saranno inoltre pubblicati i test per quanto riguarda le indagini per quanto riguarda i problemi di scoppio causati dalla batteria del Note 7. Samsung ha finalmente fatto chiarezza e le risposte a tutti i dubbi saranno rese note pubblicamente sotto gli occhi di tutti.

I problemi per Samsung non sembrano essere finiti e dopo aver violato alcuni brevetti con Apple, l’azienda, sta avendo problemi anche in Italia con alcuni problemi che riguardano l’aspetto software. La finanza italiani è sopraggiunta in numerosi punti vendita ed ha sequestrato davvero tanti prodotti a vicenda. La società è stata accusata di aver infranto alcuni brevetti che riguardano un’applicazione italiana registrata nel 2002. Alcune funzioni di questa applicazione sarebbero state implementate da Samsung all’interno dei suoi terminali e questo ne ha causato il ritiro ed il sequestro.

Implementando tale soluzione, la società, avrà danni pari a 60 milioni di euro a livello europeo e 10 milioni a livello italiano. Ovviamente restiamo in attesa dei risultati ufficiali dopo il blitz effettuato dall’azienda in queste ore. Speriamo non tardino ad arrivare.