Home > News > Smart Speaker: 100 milioni nel 2018 e 225 milioni nel 2020

Smart Speaker: 100 milioni nel 2018 e 225 milioni nel 2020

smart speaker previsioni 2018 - 2020

Il settore degli smart speaker è senza dubbio quello con il più ampio margine di crescita da qui a qualche anno, motivo per cui sono molte le aziende che stanno investendo pesantemente. Stando a una previsione stilata da Canalys, nel 2018 si raggiungerà quota 100 milioni di smart speaker disponibili nelle case mentre nel 2020 si toccherà quota 225 milioni.

L’analista di Canalys Vincent Thielke ha dichiarato che entro la fine dell’anno, Amazon Echo dovrebbe ammassare oltre il 50% dei dispositivi installati, mentre Google Home registrerà il 30%. Il 4% dei dispositivi sarà Apple HomePod basato su Siri.

Il motivo più significativo per cui Amazon e Google hanno avuto un così grande successo è l’implementazione di un ecosistema libero e un’adeguata guerra dei prezzi, offrendo agli utenti sempre più offerte interessanti. Il prossimo lunedì è l’Amazon Prime Day e, considerando che i test sono già partiti da qualche settimana in Italia, ci aspettiamo di vedere un esordio in pompa magna e con forti sconti degli Echo (un po’ come avvenuto in Francia).

Guardando i dati paese per paese, gli Stati Uniti sono il maggior utilizzatore di smart speaker, ma gli altri stanno recuperando terreno. Mentre tre dispositivi su quattro sono stati venduti negli Stati Uniti nel 2017, entro la fine del 2018, la percentuale si ridurrà al 64%, con un dispositivo su dieci che esce da un paese Top 5.

Per quanto riguarda l’Italia, essendoci solo Google ad offrire i suoi smart speaker, al momento la percentuale ovviamente è del 100% nei suoi confronti. Come detto in precedenza però, speriamo che Amazon ci faccia una bella sorpresa per il Prime Day.

VIA  FONTE